I tartufi sono tra i più nobili condimenti di cui la cucina possa vantare.
È preferibile utilizzarli freschi, in piena maturazione esprimono al meglio il loro sapore-aroma.
Il tartufo bianco è considerato un'aroma pertanto viene affettato crudo sui cibi. 
Il tartufo nero generalmente viene utilizzato come condimento, il suo sapore si esalta infatti con la cottura.
Per apprezzare a pieno le loro caratteristiche devono essere consumati entro 8-10 giorni. Bisogna conservarli avvolgendo ogni tartufo in un tovagliolo di carta e porli in un contenitore di vetro avendo l'accortezza di cambiare quotidianamente la carta. 
Rimuovere i residui di terra solo quando si desidera consumarli, dunque spazzolarli sotto acqua fredda corrente. 

 

STORIA